Realizzazione siti WordPress

Hai mai pensato di realizzare un sito web ma non sai come fare? Se la risposta è sì, cercherò di spiegarti con parole semplici e concrete il perché dovresti utilizzare WordPress per creare la tua identità digitale. WordPress dà la possibilità a tutti di poter avere un sito web, un blog, un sito vetrina e anche un e-commerce senza dover obbligatoriamente avere delle competenze informatiche da laureati.

Serverplan, un noto fornitore di servizi web, cita testuali parole in questo interessantismo articolo:

Se si prendono in considerazione tutti i siti web, WordPress occupa il 43,2%

Questa statistica vuole dire che la scelta di utilizzare WordPress non è affatto sbagliata. Il CMS (Content Management System) WordPress, come già accennatto, può essere utilizzato da tutti e in base alle proprie abilità permette la realizzazione siti WordPress sia semplici che complessi. Grandi aziende e importanti istituzioni utilizzano il CMS più famoso e tra queste sicuramente spiccani alcuni nomi degni di attenzione mediatica:

The National Archives – nationalarchives.gov.uk, Sony Music – sonymusic.com, The New York Times – nytco.com, Group Renault – group.renault.com, The Walt Disney Company – thewaltdisneycompany.com, Vivendi – vivendi.com, Toyota – toyota.com.br, Wired – wired.com, The Sun – thesun.co.uk, Chicago Sun Times – suntimes.com, Vogue – vogue.com

Questi sono solamente alcuni degli innumerevoli esempi che potrei fare per dare prove agli scettici che, ad oggi, uno sviluppo siti WordPress professionale è sicuramente possibile.

Che cosa si può fare con sito WordPress?

Immagino che ti trovi nella situazione di totale incertezza e non sai cosa puoi fare con un sito WordPress. Non ti preoccupare, te lo spiego subito io: con questo CMS puoi supportare la creazione sito WordPress della tua attività oppure puoi pubblicare un portfolio per far vedere a tutti le tue foto, non per ultimo puoi creare anche un blog nel quale poter raccogliere i lettori della tua community e soprattutto, con un pò più di pazienza, puoi creare un e-commerce.

Per seguire anche solo una di queste scelte non è sempre necessario affidarsi a un’agenzia web che, per ovvi motivi, potrebbe richiedere un investimento abbastanza impegnativo. A tal proposito consiglio vivamente di cercare una o un consulente che possa aiutarti passo passo allo sviluppo siti WordPress attraverso delle consulenze personalizzate affinché il tuo sito sia costruito in maniera corretta e che rispecchi i requisiti tecnici previsti da Google.

Perché proprio questo consiglio che può apparire non conveniente per noi? La risposta non è scontata e, se avrò il piacere di conoscerti, potrai capire che il nostro obiettivo non è quello di “spillare soldi al cliente” ma è quello di capire le sue esigenze e di consigliare la migliore soluzione in base alle sue possibilità economiche e agli obiettivi da raggiungere.

Quanto costa fare un sito con WordPress?

Arrivo quindi alla domanda a cui molti desiderano avere una risposta e cioè: quanto costa fare un sito con WordPress? La risposta copre un pò tutti i range di prezzo e quindi cercherò di spiegare proprio dalla base tutti i costi per la realizzazione siti WordPress da zero.

Le spese minime e obbligatorie da affrontare per chi parte da 0 e si vuole immergere nello sviluppo siti WordPress sono le seguenti:

  • Comprare un dominio come per esempio: nomedeltuosito.it su Aruba, per esempio, puoi registrare il tuo dominio .it a partire anche da 5€ annue;
  • Comprare uno spazio web Hosting o Server sul quale ospitare i file, i contenuti, le immagini del sito. Su Aruba puoi trovare un hosting già adattato a WordPress da 19,99€ + iva annue, mentre se il tuo progetto richiede più risorse, tipo un e-commerce, è consigliabile prendere un server dedicato dal prezzo minimo di 25,90€ + iva mensili;
  • Acquistare un tema WordPress tramite un portale specializzato come ThemeForest nel quale puoi scegliere un’infinità di temi a partire anche da 20€.

Ebbene sì, con circa 50 € puoi avviare la creazione del tuo sito internet o ecommerce WordPress e, vista l’importanza di essere presenti nel web, è il caso di iniziare a pensare ai passaggi successivi. Se hai letto fin qui e ti sembra tutto semplice hai le informazioni necessarie per partire, mentre se hai bisogno di ulteriori chiarimenti per procedere puoi tranquillamente contattarmi senza impegni tramite questo form.

Come fare un sito WordPress gratis?

Dopo aver elencato i costi minimi e obbligatori per realizzare un sito WordPress professionale fai da te ora ti mostro anche come avere un sito WordPress gratis! Ho omesso volutamente il termine professionale, perché, gratuitamente è impossibile avere un sito professionale. Il primo consiglio utile è proprio quello di registrasi su WordPress.org e scegliere un dominio gratuito, in questo caso il nome del tuo sito sarà:

nomedeltuosito.wordpress.org.

Come puoi bene capire avere insieme al nome della tua attività anche quello di WordPress dà l’impressione di un sito poco curato e fatto tanto per.

Questo è uno dei motivi per il quale reputo “NomeDelTuoSito.wordpress.org” un sito non professionale, ma molto adatto a chi vuole muovere i primi passi e allenarsi senza investire denaro nello sviluppo siti WordPress anche per la costruzione di un ecommerce WordPress. Dopo aver selezionato il nome del sito puoi scegliere uno dei tanti temi gratuiti che WordPress ti offre. A questo punto non resta che allenarti e iniziare a scoprire questo fantastico nuovo mondo per testare le tue capacità nella realizzazione siti WordPress.

Quanto costa un dominio WordPress?

Il costo di un dominio non dipende da quale CMS si intende utilizzare bensì dipende dalla scelta dell’estensione. Per esempio, un sito .it potrebbe essere meno costoso di un .com. In alcune circostanze si può scegliere l’estensione anche per identificare la proprio mission o la propria nazione, infatti ogni estensione ha un significato ben preciso e ne elenco alcuni per capire velocemente:

  • .it .es .pt: può indicare il paese di origine del sito (italia, spagna, portogallo);
  • .info: può indicare un sito di carattere informativo;
  • .org: può indicare un’organizzazione;

Se navighi sul web ti renderai conto che ne esistono davvero tante di estensioni, l’importante è capire quali sono gli obiettivi da raggiungere con il sito.

Spero che questo articolo ti abbia dato la spinta giusta affrontare la scelta di creare un tuo sito internet con WordPress e nel caso in cui tu abbia ancora dei dubbi scrivimi tramite questo form.

1 commento su “Realizzazione siti wordpress”

  1. Pingback: Test velocità sito web - Insoliti nerd

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.